Virginia Raffaele su Rai Due 11 febbraio 2019: il meglio di Facciamo che io ero

71
Virginia Raffaele, Facciamo che ero io, "il meglio di" stasera su Rai 2
Con DAZN avrai 3 match a giornata in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Dopo il successo a Sanremo Rai 2 dedica la prima serata al meglio dello show di Virginia Raffaele con imitazioni e ospiti: anticipazioni

Speciale Virginia Raffaele diretta tv e streaming

Carlo Freccero sfrutta l’onda lunga del successo di Virginia Raffaele appena uscita “vittoriosa” dalla sua conduzione al Festival di Sanremo. Questa sera 11 febbraio 2019 su Rai 2 in prima serata andrà in onda Facciamo che io ero un’altra volta, il meglio del one woman show della Raffaele andato in onda su Rai 1 nel 2017. Il programma può essere seguito anche da pc, tablet e smartphone in live streaming e on demand, dopo la mezzanotte, su RaiPlay.

Facciamo che io ero un’altra volta: lo show di Virginia Raffaele

Come detto Facciamo che io ero è stato un one man show, ma è più giusto dire one woman show andato in onda in prima serata su Rai 1 tra maggio e giugno 2017 con Virginia Raffaele assoluta protagonista di balli, canti, imitazioni e duetti con personaggi del cinema, della musica e dello spettacolo. Con la partecipazione straordinaria di Fabio De Luigi, impegnato nel difficile compito di “badare” alle molteplici personalità che abitano Virginia Raffaele. Ritroveremo i momenti più divertenti e innovativi di quel un “circo contemporaneo” fatto di balletti, canzoni e recitazione, che tra realtà e fantasia ha visto la Raffaele ricoprire ruoli e volti diversi: performer, comica, attrice, caratterista, cantante, ballerina. Tanti gli ospiti che vedremo sul palco, da Sabrina Ferilli a Francesco Gabbani, da Fiorella Mannoia a Patty Pravo, da Malika Ayane a Tiziano Ferro.

Nelle scorse settimane il lunedì di Rai 2 è stato sempre dedicato dal nuovo direttore Carlo Freccero ai grandi personaggi della tivù italiana, attraverso alcune delle pagine più belle “scritte” da loro sul piccolo schermo. Da Adriano Celentano a Roberto Benigni passando per Beppe Grillo.

italiamedia