Speciale elezioni regionali Abruzzo: dove vedere la diretta tv dei risultati

234
Con DAZN avrai 3 match a giornata in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

La Regione Abruzzo al voto, importante test per tutti i partiti, Lega e Movimento 5 Stelle su tutti, dopo un anno di Governo, appuntamenti Rai

Speciale elezioni Regionali Abruzzo in diretta e streaming

L’Italia torna al voto, solo una piccola parte, l’Abruzzo che rinnova il Consiglio Regionale. Sarà un responso importante quello delle elezioni regionali quello di domenica 10 febbraio 2019 che sarà seguito in diretta tv dalla Rai con due appuntamenti, su Rai 3 e Rai News. Il programma può essere seguito anche da pc, tablet e smartphone in live streaming su RaiPlay.

Speciale elezioni Regionali Abruzzo

Il Tg3, in particolare, seguirà in diretta l’andamento dei primi risultati con uno Speciale “Elezioni regionali Abruzzo”  in onda dalle 22,55 su Rai 1. La trasmissione sarà condotta da Monica Giandotti, con ospiti in studio, commentatori e collegamenti con gli inviati in Regione e presso i comitati elettorali dei principali candidati. Alla chiusura dei seggi, subito dopo le 23, verrà commentato un sondaggio sull’orientamento del voto, effettuato nelle ultimissime ore.
RaiNews24 seguirà in diretta il voto per tutta la giornata di domenica con inviati in collegamento e commenti in studio. Particolare attenzione sarà data allo spoglio, dalle 23  e fino all’esito dello scrutinio.

La TGR dedicherà  spazi informativi su Rai3 all’evoluzione dei dati elettorali. Collegamenti in diretta nazionale dalle 7 di lunedì 11 febbraio in Buongiorno Italia e approfondimenti in ambito regionale in tutte le edizioni della TGR Abruzzo e nella rubrica Buongiorno Regione in onda sempre lunedì dalle 7.30. E ancora solo per la regione Abruzzo andrà in onda lunedì 11 febbraio uno Speciale elezioni  dalle 10.45 alle 11.20. In chiusura di giornata, su Rai 1 ampio spazio ai risultati in Porta a Porta in seconda serata con Bruno Vespa.

Elezioni Abruzzo: i candidati

L’Abruzzo è un test elettorale per tutti. Il voto nella Regione è stato anticipato a causa delle dimissioni del governatore Luciano D’Alfonso, eletto il 4 marzo come senatore del Partito Democratico. I candidati presidenti sono quattro (non è previsto ballottaggio, elezione diretta): Giovanni Legnini, rappresentante della coalizione di centrosinistra (Abruzzo in comune, Centristi per l’Europa-Solidali e Popolari per Legnini, Progressisti con Legnini-Sinistra Abruzzo-LeU, Avanti Abruzzo – Italia dei Valori, Abruzzo Insieme – Abruzzo Futuro, Legnini Presidente, +Abruzzo – Centro Democratico); Marco Marsilio collegato alla lista dicentrodestra (Fratelli d’Italia, Lega Salvini Abruzzo, Forza Italia, Azione Politica, Unione di Centro-DC-IDeA.); Sara Marcozzi sostenuta dal Movimento 5 Stelle e Stefano Flajani, candidato di Casa Pound.

italiamedia