Dimartedì ospiti 22 gennaio 2019: reddito di cittadinanza e rischio recessione

102
Dimartedì
Con DAZN avrai 3 match a giornata in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Con gli esponenti di Lega, Movimento 5 Stelle, Pd, Forza Italia e non solo per parlare dell’operato di governo, con Floris e la copertina di Gene Gnocchi

DiMartedì diretta tv e streaming

Si è aperta un’altra settimana intensa sul fronte dei temi più spinosi per il Governo sostenuto da Lega e 5 Stelle. Sarà argomento di dibattito nella nuova puntata a DiMartedì in onda questa sera in tv martedì 22 gennaio 2019 in prima serata su La7 con Giovanni Floris, a partire dalle 21.10. O, in alternativa, in streaming sul sito di La7.

DiMartedì, ospiti e temi di stasera

Quali sono le strategie di Matteo Salvini e della Lega da una parte e di Luigi Di Maio e dei 5 Stelle dall’altra? Se lo chiedono in molti specie in questo momento delicato sul fronte immigrazione ma anche sull’economia interna visto che l’economia scivola sempre più indietro e, secondo molti, sta per arrivare la seconda recessione negli ultimi dieci anni. Nonostante questo la maggioranza di governo esulta per aver realizzato le sue promesse, il reddito di cittadinanza e la quota 100 in materia di pensioni, novità che saranno in vigore già nei prossimi mesi. E le opposizioni?

Tra gli ospiti, in studio e in collegamento (che come suo solito la rete non annuncia in anteprima), con le interviste, i servizi di approfondimento, ci saranno come sempre i sondaggi di Nando Pagnoncelli; in copertina la satira di Gene Gnocchi e i consigli per i consumatori e le tasche dei cittadini, dell’avvocato dell’Aduc Emmanuela Bertucci.

DiMartedì, dove rivederlo e come interagire

Non hai la possibilità di seguire in diretta la puntata in onda stasera alle 21.10 su La7? Non temere. La trasmissione è visibile a partire da domani sul canale Youtube di La7 Attualità e nella sezione dedicata al programma del sito di La7. Per chi invece volesse interagire in diretta con la trasmissione sono disponibili la pagina Facebook ufficiale e, soprattutto, l’account Twitter @diMartedi con l’hashtag ufficiale @dimartedì.
italiamedia