Genoa-Milan in tv: dove vedere la diretta streaming, senza Higuain aspettando Piatek

111
Genoa-Milan
Con DAZN avrai 3 match a giornata in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Dopo mille polemiche sull’orario si gioca nel pomeriggio la sfida tra grifoni e rossoneri impegnati anche nella trattativa di calciomercato: formazioni live

Genoa-Milan diretta tv e streaming

Non ci sarà Higuain non convocato ma nemmeno Piatek squalificato. Scherzi del destino che mette di fronte Genoa e Milan, passato presente e futuro del bomber polacco nel primo posticipo della ventesima giornata in serie A. Si gioca, dopo mille polemiche per la sicurezza, alle ore 15 di lunedì 21 gennaio 2019. Dallo stadio Ferraris la partita Genoa-Milan sarà trasmessa in diretta su Sky Sport Serie A (ch202) e in pay per view su Sky Sport 251. Streaming attraverso l’applicazione Skygo.

Genoa-Milan, Piatek squalificato ma quasi rossonero

Il diavolo, in questo caso col Milan ci sta, fa le pentole e stavolta anche i coperchi. La squalifica di Piatek per questa partita capita nel momento giusto, in piena trattativa che dovrebbe portare da domani il bomber polacco a vestirsi di rossonero. Non ci sarà in campo nemmeno Higuain che ha di fatto chiuso la sua deludente esperienza al Milan in attesa di mettere nero su bianco col Chelsea. Per il resto sarà anche la gara della protesta dei tifosi del Genoa che non hanno gradito lo spostamento di orario per una partita prevista in serale ma che per motivi si sicurezza è stata anticipata al pomeriggio.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Genoa (4-4-2): Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito; Romulo, Veloso, Rolon, Lazovic; Kouamé, Favilli All. Prandelli

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Musacchio, C. Zapata, Rodriguez; Bakayoko, J. Mauri, Paquetà; Suso, Cutrone, Çalhanoglu. All. Riccio (Gattuso squalificato)

Genoa-Milan in diretta tv e streaming: telecronisti

Genoa-Milan sarà trasmessa in diretta su Sky Sport Serie A (satellite, digitale terrestre e fibra) e Sky Sport 251 (satellite e fibra), telecronaca Andrea Marinozzi; commento Giancarlo Marocchi; bordocampo Peppe Di Stefano e Marco Nosotti.

italiamedia