4 cose che devi sapere su Maniac, la serie tv con Emma Stone e Jonah Hill

25
Maniac, Netflix
Maniac, Netflix
Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Gli scatti più sorprendenti della nuova serie di Netflix, Maniac, stanno popolando il web ormai da un paio di mesi: l’attesissima serie con Emma Stone e Jonah Hill sta incuriosendo appassionati di fantascienza e non. Ecco 4 cose che devi sapere su Maniac, ora disponibile in streaming su Netflix.

1. Un’eccezionale regia

Se il nome di Cary Joji Fukunaga vi sembra familiare non è certo un caso. L’acclamato uomo dietro la telecamera ha diretto True Detective, Best of No Nation e starà dietro la cinepresa per il prossimo film di James Bond. Sotto la sua guida Emma Stone e Jonah Hill non possono che rendere Maniac un successo. Creata e scritta da Patrick Somerville, la serie tv splendidamente immerge gli spettatori in un mondo immaginario per raccontare una storia di connessione che sembra profondamente e dolorosamente umana.

2. La trama originale di Maniac sta avendo successo

La trama è meno barocca di quanto si possa sospettare: Stone e Hill, estranei che condividono traumi familiari e incapacità di andare avanti nella loro vita quotidiana, entrano in una sperimentazione per un trattamento farmacologico volto a radunare i loro momenti peggiori per eliminarli. Mentre si muovono attraverso viaggi controllati nelle rispettive menti, essi si ritrovano legati in una duplice ricerca e diventano amici anche se riescono a malapena a comunicare nei momenti in cui condividono mentre sono svegli. Un computer malfunzionante – forse un lontano parente dell’HAL “del 2001” – spiega ai due perché si  trovano lì.

3. Gli attori principali sono vecchi amici

Oltre a Stone (Annie Landsberg), si è aggiudicato la nomination all’Oscar anche Jonah Hill (Owen Milgrim). Questa serie è una sorta di riunione per il duo, che ha già recitato insieme nel film del 2007 Superbad.

Maniac, Netflix
Maniac, Netflix

4. L’umorismo non manca

La serie tv sta avendo successo non solo grazie all’originalità della trama, ma anche grazie ad un po’ di comicità. Quando viene chiesto a Mantleray quanti soggetti siano diventati catatonici in seguito all’esperimento, la risposta è: “zero … all’incirca”. Preparatevi quindi ad una dose di follia e buon umore, ma anche di profonda riflessione interiore.

italiamedia