Nero a metà 3 dicembre 2018: terza puntata, anticipazioni Rai Uno

68
Nero a metà con Claudio Amendola
Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Terzo appuntamento in prima serata con Claudio Amendola nella fiction che insieme al poliziesco abbraccia i temi sociali dell’integrazione

Nero a metà diretta e streaming

Questa sera lunedì 26 novembre 2018 va in onda la seconda puntata di Nero a metà la nuova fiction Rai partita la settimana scorsa con protagonista Claudio Amendola che veste i panni di Carlo Guerrieri. Appuntamento alle ore 21:20 circa su Rai 1. Ti ricordiamo che la visione del programma sarà disponibile anche in streaming sulla piattaforma web di Rai 1.

Nero a metà, terza puntata 3 dicembre 2018 episodi 

Nel primo episodio dal titolo Sorelle, Carlo e Malik indagano sulla morte di una giovane donna ritrovata nuda sulla riva del Tevere. Il caso, apparentemente di facile soluzione, si trasformerà presto in un veto rompicapo, Alba e Malik tengono segreta la loro relazione, mentre Cristina sembra intenzionata a vedere la casa di sua madre, quella in cui da anni incontra segretamente Carlo. In commissariato, un malore della Repola desta la preoccupazione di Cantabella. Carlo intanto scopre nuovi dettagli sul caso Bosca.
Nell’altro episodio intitolato Per amore,  Alba ritrova il cadavere di un giovane uomo in una macchina incidentata. Il modo poco ortodosso in cui Carlo gestisce questo caso lascia perplesso Malik. Nel frattempo Cristina decide di lasciare il marito. Bianca, la fidanzata di Cantabella, si fa sempre più gelosa della Repola. La Carta pressa Malik affinché accetti di indagare su Carlo.

Nero a metà la fiction e il cast

Carlo Guerrieri (Claudio Amendola) e Malik Soprani (Miguel Gobbo Diaz). Li dividono il carattere, gli studi, la provenienza e un altro, trascurabile, particolare… il colore della pelle. Nero a metà, coproduzione Rai Fiction – Cattleya in collaborazione con Netflix, è un poliziesco metropolitano che si inserisce nel solco del genere crime-poliziesco per reinterpretarlo in chiave tutta italiana, portando sullo schermo il ritmo e la vitalità della Roma di oggi in tutta la sua ricchezza e diversità. Una serie moderna anche nel formato, che propone gialli da 50’, in cui il meccanismo a orologeria, tipico dei gialli, fa emergere la complessità delle scelte morali e si intreccia con le complicate vicende personali dei nostri protagonisti.

italiamedia