L’Aquila grandi speranze quando e dove va in onda, il 7 maggio 2019 non andrà su Rai Uno

214
L'Aquila grandi speranze la fiction spostata su Rai Tre dal 10 maggio 2019
Con DAZN avrai 3 match a giornata in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

La direzione RAI ha deciso uno spostamento per la fiction sul post terremoto in Abruzzo a causa del flop di ascolti, quando e dove vedere il finale di stagione 

L’Aquila grandi speranze diretta tv e streaming

Notizia importante per i fan e telespettatori, pochi a dire la verità, della fiction L’Aquila grandi speranze. La quarta puntata della serie ispirata alla ricostruzione del capoluogo abruzzese post terremoto non andrà in onda martedì 7 maggio 2019 in prima serata su Rai 1 come nelle scorse settimane. La decisione della Rai è stata quella di spostarla su un altro canale e cambiare il giorno di messa in onda.

L’Aquila grandi speranze: quando e dove va in onda

Le prime tre puntate (sei episodi finora) della fiction firmata da Marco Risi sono andate in onda di martedì su Rai Uno ma con un ascolto in calo, un vero flop la scorsa settimana, sotto il 10% di share. Crescenti invece le polemiche sulla poca veridicità della sceneggiatura rispetto alla vera situazione che si è vissuta a L’Aquila nel post terremoto. Da qui la decisione dei vertici RAI. L’Aquila Grandi Speranze andrà in onda da venerdì 10 maggio 2019 su Rai Tre per le restanti tre puntate, altri sei episodi.

L’Aquila – grandi speranze il cast completo

“L’Aquila – grandi speranze” è una coproduzione Rai Fiction – IdeaCinema con Donatella FinocchiaroGiorgio TirabassiGiorgio Marchesi, con Luca Barbareschi e la partecipazione diValentina Lodovini. Nel cast, tra gli altri, anche Francesca InaudiCarlotta Natoli ed Enrico Ianniello. Una serie tv in sei puntate creata da Stefano Grasso e diretta da Marco Risi

L’Aquila grandi speranze fiction dedicata alla rinascita d’Abruzzo

La fiction è ambientata dal punto di vista temporale ad un anno e mezzo dal terribile terremoto che ha distrutto L’Aquila il 6 aprile 2009. La paura, la rabbia e la disperazione per aver perso tutto ha lasciato spazio alla voglia di ricominciare. Lo dimostrano il coraggio quotidiano di chi è rimasto come Silvia e Franco che stanno ancora cercando la figlioletta scomparsa la notte del terremoto e la lotta di Gianni ed Elena che sono tornati a L’Aquila per scuotere gli animi e inseguire il sogno della ricostruzione. Ed ecco che, nonostante il carico di dolore delle loro famiglie, gli occhi intraprendenti e volitivi di due tredicenni, Simone e Davide e dei loro amici, vedono oltre la distruzione e così la “zona rossa”, area pericolosa e dall’accesso vietato, si trasforma in un affascinante e proibito parco giochi da conquistare e difendere dalle bande rivali di coetanei.

italiamedia