Sopravvissute 10 marzo 2019 il femminicidio di Giovanna Traiano visto dal figlio Alfredo

357
Giovanna Traiano a Sopravvissute
Con DAZN avrai 3 match a giornata in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

In seconda serata su Rai 3 dopo Amore Criminale seconda puntata del programma di Matilde D’Errico, la storia del piccolo Alfredo rimasto orfano

Sopravvissute diretta tv e streaming

Alfredo aveva soli 5 anni quando sua madre Giovanna Traiano fu uccisa dal marito in uno dei più terribili femminicidi degli ultimi anni, a Foggia. La loro storia con un amaro destino sarà raccontata questa sera domenica 10 marzo 2019 nella seconda puntata della seconda stagione di Sopravvissute il programma condotto da Matilde d’Errico che andrà in onda intorno a mezzanotte, subito dopo Amore Criminale su Rai 3. Il programma può essere seguito in live streaming anche su pc, tablet e smartphone su RaiPlay.

Sopravvissute: anticipazioni di stasera 10 marzo 2019

Alfredo è un orfano di femminicidio. Di sua madre, Giovanna Traiano, ricorda i capelli, il profumo e poco altro. Perché quando è stata uccisa da suo padre, lui aveva solo quattro anni e mezzo. Alfredo ha custodito nella memoria solo flash di quel 21 febbraio 2003: le sirene della polizia, la notte in questura. Giovanna, 25 anni, venne freddata con un colpo di pistola alla testa, all’esterno della chiesa della Beata Maria Vergine, a Foggia. Suo marito, coetaneo, non accettava la separazione che lei aveva chiesto, stanca delle botte e delle scenate di gelosia anche in pubblico. Voleva proteggere suo figlio, che amava con tutta se stessa, ed era tornata a vivere con il piccolo dai suoi genitori.

 

Appena compiuti i 18 anni, Alfredo ha deciso di assumere il cognome materno, anche per onorare i nonni che lo hanno cresciuto. Oggi è un ventenne che lavora, studia giurisprudenza e gira per l’Italia a testimoniare quanto sia assurda e ingiustificata la violenza contro le donne.

Sopravvissute, il format con Matilde D’Errico

Nato da una costola di Amore Criminale (fino a due anni fa era in coda) il programma ideato e condotto da Matilde D’Errico (autrice peraltro di Amore Criminale) mette al centro le donne che si sono salvate e liberate da relazioni pericolose, tossiche e nocive. Le donne protagoniste delle puntate di “Sopravvissute” hanno vissuto storie diverse, caratterizzate alcune da violenza psicologica, altre da stalking, altre ancora da dipendenza affettiva verso uomini che credevano sarebbero stati la svolta nella loro vita ed invece lo sono stati solo in negativo. In conclusione di ogni puntata Matilde D’Errico illustrerà un alfabeto della sopravvivenza, individuando le “parole chiave” di ogni storia, parole che possono aiutare a capire.

italiamedia