Domenica sera in tv: a Presa Diretta si parla di Jobs Act

203
Presa Diretta
Presa Diretta

Domenica di inchiesta nella prima serata di Rai 3: a Presa Diretta si parla di Jobs Act e di riforma del lavoro

Difficile parlare di lavoro in un Paese con pochi posti e tanto “sommerso” e “nero”. Provera a capirci qualcosa il programma Presa Diretta che dedica la puntata in onda domenica 20 settembre, alle 21.05, su Rai3, proprio alla riforma del mercato del lavoro.

Renzi Porta a Porta
Renzi

Una sorta di bilancio a sei mesi dell’entrata in vigore del Jobs Act, la riforma fortemente voluta dal Governo Renzi e che tanto ha fatto e sta facendo discutere.

Il programma proporrà un viaggio da Nord al Sud del Paese, dalla Fiat di Melfi alle piccole imprese del Nord, tra chi ha ripreso a lavorare e chi è fermo al palo, tra storie positive di chi assume e continua a garantire l’articolo 18 e chi invece licenzia e riassume approfittando degli sgravi governativi, i cosiddetti “furbetti del jobs act”.
Riccardo Iacona proverà a capire se è servita questa riforma a creare nuova occupazione, se realmente ci sono nuovi e buoni posti di lavoro. Lo farà anche effettuando interviste al ministro del Lavoro Giuliano Poletti e al segretario generale della Cgil Susanna Camusso. Cercando di districarsi nella giungla del precariato con cui hanno a che fare oramai quotidianamente i giovani alle prese con la ricerca del primo impiego. Tra annunci on line e sui giornali, dove c’è chi propone di tutto: dalla “vendita” di un posto di lavoro alla truffa vera e propria.
Infine un ragionamento sulla disuguaglianza del Premio Nobel per l’Economia Joseph Stiglitz.
italiamedia