Ad Open Space ospiti Schwazer e Pannella, si parlerà di vaccini e modelle

1396
Nadia Toffa - Open Space
Nadia Toffa - Open Space

Seconda puntata del nuovo programma di Nadia Toffa Open Space, tanti gli ospiti e gli argomenti sottoposti alle domande del web a politici, sportivi e attori

Dopo aver rotto il ghiaccio la scorsa domenica con la prima puntata, torna anche stasera, alle 21.20 su Italia 1, Open Space la nuova trasmissione partorita dalla famiglia de Le Iene. Affidata, ovviamente, a una Iena, quella Nadia Toffa tra le più apprezzate giornaliste del programma di Davide Parenti.

Le domande che avreste sempre voluto fare a calciatori, politici, donne e uomini dello spettacolo, anche le più scomode. Open Space è un modo di nuovo di fare giornalismo perchè mette in contatto i Vip con il pubblico facendosi tramite delle domande delle masse, del web, dei social, inviando il proprio quesito cliccando sul relativo faccione sul sito del programma http://www.openspace.it/

Agnes Hedengard
Agnes Hedengard

Questa sera a Open Space si parlerà di moda e di vaccini. Si parte dalla modella svedese Agnes Hedengard che sarebbe stata scaricata dall’industria della moda perchè per le agenzie di modelle ha i fianchi larghi, in realtà è sottopeso. Per questo motivo ha pubblicato un video di denuncia. La questione “vaccini sì/vaccini no” dopo che Alice Pignatti, ha lanciato una petizione per le vaccinazioni obbligatorie perchè la figlia ha rischiato di morire di pertosse.

Nadia Toffa intervisterà Alex Schwazer, campione olimpico di marcia alle Olimpiadi di Pechino 2008, risultato positivo al test anti-doping alla vigilia dei Giochi Olimpici di Londra 2012. Scioperi della fame e della sete, fumatore incallito. Marco Pannella ha 85 anni e continua le proprie battaglie senza preoccuparsi del suo stato di salute.

E poi ancora Favij, Federico Clapis, Leonardo Decarli, Zoda le 4 webstar, Pippo Civati che fuoriuscito dal Pd, ha fondato un nuovo movimento. E intanto porta avanti le sue battaglie anti-proibizioniste. E tanti altri ancora…

 

italiamedia