Tennis in tv: la diretta del Masters 1000 di Shanghai

1084
Appuntamento con gli US Open

Giornata dedicata al tennis, oggi lunedì 12 ottobre, con il Masters 1000 di Shanghai

Il Masters 1000 di Shanghai è l’ultimo della stagione, che va a chiudere “l’Asian swing” e precede il Masters di Londra dove i primi 8 nella classifica Atp si sfideranno per l’ultimo scettro del 2015. Skysport2 seguirà in diretta dalle 7 del mattino tutto il torneo, a partire da oggi fino alla finale di domenica 18 ottobre. Da sogno l’entry list che vede al via tutti i migliori con Roger Federer a difendere il titolo conquistato lo scorso anno e i vari Djokovic, Murray, Wawrinka e Nadal che proveranno a togliere il trono allo svizzero. Per l´Italia al via Fognini e Seppi.

Lo Shanghai Rolex Masters è un torneo giovane, perché la sua storia è iniziata sei anni fa con le modifiche del calendario e delle categorie dei tornei ATP.  Il primo anno fu nel 2009, quando il Rolex Masters di Shanghai sostituì il Master 1000 di Madrid, che cambiò superficie e andò a occupare la settimana di Amburgo (il torneo tedesco venne invece declassato ad ATP 500). Eppure è stato votato fin da sùbito dai giocatori come torneo dell’anno nella categoria Master 1000. Shanghai ha vinto il premio per cinque edizioni consecutive, lasciando il trono solo l’anno scorso a Indian Wells. Gli spalti del Qi Zhong Stadium (che dal 2005 al 2008 ha ospitato il Masters di fine anno) si riempiranno sin dalle prime giornate.

Premi a parte, Shanghai può vantare il terzo prize money tra i Master 1000 (dietro Indian Wells e Miami) e il secondo campo centrale più capiente (dietro Indian Wells). L’anno scorso i protagonisti dell’Asian Swing furono Novak Djokovic e Roger Federer. Il serbo stravinse a Pechino (e per poco non stava per vincere la prima finale ATP della storia con un doppio 6-0, ma alla fine lasciò due game a Berdych) e la sua striscia di imbattibilità in Cina venne fermata solo dallo svizzero. Federer giocò a Shanghai un match al limite della perfezione in semifinale, vinse il titolo (soffrendo) battendo Simon in finale. Nell’albo d’oro dopo Nikolaj Davydenko, che nel 2009 superò Nadal, compaiono solo nomi di big: due volte Murray, due volte Djokovic e Federer lo scorso anno. L’elvetico in precedenza a Shanghai aveva vinto quando si giocava la Tennis Masters Cup (nel 2006 e nel 2007), ma mai da quando si giocava il Master 1000. Interessante anche il torneo di doppio con occhi puntati su Nadal che proverà la coppia verso Rio 2016 con il connazionale Verdasco.

italiamedia