Paraguay-Argentina in tv, dove guardare la diretta

301
Angel di Maria
Angel di Maria

Giornata dedicata alle qualificazioni sudamericane per i Mondiali del 2018 con tre partite da gustare: Perù-Cile, Brasile-Venezuela e Paraguay-Argentina

La diretta tv di Paraguay-Argentina. Dopo il grande successo in termini di ascolti della Coppa America, Gazzetta Tv si è assicurata l’esclusiva delle partite dei gironi sudamericani che qualificheranno quattro squadre per i Mondiali in Russia. La quinta, invece, spareggerà con la vincente della zona oceanica per un ulteriore posto al Mondiale. Si parte alle 9 con Perù-Cile, alle 15 c’è Brasile-Venezuela e alle 21 la gara più attesa, Paraguay-Argentina. Il ct albiceleste ha fatto fuori dalle convocazioni Gonzalo Higuain e con Lamela e Icardi out ha chiamato per la prima volta lo juventino Dybala. Favoritissima l’Argentina, che ha già battuto il Paraguay per 6-1 in semifinale di coppa America questa estate. Occhio però ai paraguayani che in quella stessa manifestazione eliminarono ai quarti il Brasile ai rigori. Le stelle del Paraguay giocano tutte all’estero, come Bobadilla dell’Augsburg e Derlis Gonzalez della Dinamo Kiev ma mancheranno gli infortunati Haedo Valdez,  il portiere Justo Villar e l’attaccante Roque Santa Cruz.

Grande attesa anche per il Brasile con Dunga che ha richiamato Kakà, visto che non può disporre di Neymar squalificato. Non dovrebbe costituire un problema il Venezuela che  in Coppa America è arrivata ultima nel girone C, perdendo contro Perù e Brasile (ha vinto solo la prima, contro la Colombia). L’attaccante del West Bromwich Salomon Rondon è la stella. Dopo il ritiro del centrocampista e capitano Juan Arango, gli altri elementi di spicco sono Tomas Rincon del Genoa, Vizcarrondo del Nantes, Ronald Vargas dell’AEK Atene e Amorebieta del Middlesbrough, che però è squalificato. Sta giocando benino pure l’attaccante 27enne Christian Santos, col NEC Nijmegen in Eredivisie.

Interessante anche Perù-Cile con la nazionale di Sanchez reduce dal titolo di coppa America vinto in casa ma fece belle figura anche il Perù allenato da Ricardo Gareca, che vanta un attacco temibile con Paolo Guerrero, Christian Cueva e Jefferson Farfan. Per il Perù è probabilmente l’ultima occasione di ottenere con questa squadra – Guerrero ha 31 anni e Farfan 30 – una qualificazione ai Mondiali che manca dal 1982.

italiamedia