MotoGp in tv: dove guardare la diretta del GP di Aragon

177
MotoGP
MotoGP

Giornata dedicata ai motori oggi, domenica 27 settembre, con il 14esimo appuntamento stagionale in MotoGp

La MotoGp in diretta tv. Su SkyMotogp e Skysport1 dalle 9 il warm up del Gp di Aragon, poi via alle gare, in diretta anche in chiaro su Cielo (canale 26 del DDT): alle 11 la Moto3, alle 12.20 la Moto2 e alle 14 la Motogp. I piloti del Motomondiale si cimenteranno sul circuito di Alcañiz, che misura 5,1 chilometri e propone 10 curve a sinistra e 7 curve a destra. Il rettilineo della pista misura 968 metri. In MotoGP bisognerà percorrere 23 giri, per una distanza complessiva di 116,8 chilometri.

L’anno scorso vinse Jorge Lorenzo, che precedette Aleix Espargaro e Cal Crutchlow. A caccia della vittoria andranno soprattutto i piloti spagnoli, ma Valentino Rossi non può concedersi pause con l’obiettivo della conquista del suo decimo titolo mondiale. Uscito fuori dal podio nell’ultimo Gp di Misano, dove ha chiuso quinto ma ha comunque guadagnato terreno sul rivale Lorenzo (che è caduto facendo registrare uno zero nella casella dei punti) il Dottore vuol tornare a sentir l’inno sul palco. In classifica generale troviamo i due piloti della Yamaha divisi da 23 punti, con il pesarese di Tavullia a 247 e lo spagnolo a 224.

La terza posizione è occupata da Marc Marquez (184 punti), che ha vinto nel GP di San Marino con la sua Honda precedendo due sorprendenti inglesi (Smith e Redding). A seguire troviamo Andrea Iannone con 159 punti, Bradley Smith con 135 punti e Andrea Dovizioso con 128 punti. In Moto2 match-point per Zarco: sarà necessario che il francese conquisti 7 punti in più del diretto inseguitore Tito Rabat (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS) o assicurarsi di non perderne più di 10 da Rins, per aggiudicarsi matematicamente il titolo. In Moto3 continua la rincorsa del 17enne riminese Enea Bastianini, che dopo il successo a Misano si trova adesso a 55 lunghezze dal leader Danny Kent (Leopard Racing). A cinque gare dalla fine della stagione, sono ancora molti i punti da assegnare e il Gran Premio de Aragón può costituire la svolta per il titolo.

italiamedia