Sabato in tv: su Rai Movie l’omaggio ad Alberto Lattuada

172

 

Da oggi, su Rai Movie, una speciale rassegna che celebra Alberto Lattuada, il grande regista italiano scomparso dieci anni fa.

Rai Movie omaggia Alberto Lattuada, uno dei più grandi maestri del cinema italiano, con una rassegna di suoi dieci film, che verranno messi in onda giornalmente nella fascia mattutina.

Nato a Vaprio d’Adda il 14 novembre 1914, Lattuada si laurea in architettura ma è attraverso gli ambienti culturali lombardi che si avvicina al cinema, un amore che sboccia definitivamente grazie al suo trasferimento a Roma, dove nel 1942 gira il suo primo lungometraggio Giacomo l’idealista (tratto da un romanzo di Emilio De Marchi). Nel 1946 Lattuada si conferma con Il bandito, un dramma su un reduce della Seconda Guerra mondiale, così come avviene con Senza pietà (1948) che racconta la storia d’amore fra soldato afroamericano e una prostituta.

Una scena di Anna di Lattuada
Una scena di Anna di Lattuada

Spesso fuori dal coro e lontano dalla logiche imposte dall’industria, Lattuada s’impone anche con successi di cassetta clamorosi, come avviene nel 1951 con Anna, che vede protagonista Silvana Mangano. Il maestro, dopo ben di 45 anni di attività dietro la cinepresa, si è spento il 3 luglio del 2005, all’età di 91 anni.

Queste pellicole di Alberto Lattuada che verranno trasmesse da Rai Movie:

1 agosto – La freccia nel fianco (1945)

2 agosto – Il bandito (1946)

3 agosto – Il delitto di Giovanni Episcopo (1947)

4 agosto – Senza pietà (1948)

5 agosto – Il mulino del Po (1949)

6 agosto – Anna (1951)

7 agosto – La spiaggia (1954)

8 agosto – Scuola elementare (1954)

9 agosto – I dolci inganni (1960)

10 agosto – Lettere di una novizia (1960)

italiamedia