Domenica sera in tv: I pinguini di Mister Popper con Jim Carrey

240
I pinguini di Mister Popper - Jim Carrey
I pinguini di Mister Popper - Jim Carrey

Domenica all’insegna del ridere quella di Italia 1 che alle 21.10 propone il film di Jim Carrey, I Pinguini di Mister Popper

Il solito mattacchione Jim Carrey alle prese con un gruppo di pinguini avuto in eredità dal padre. La trama è tutta un programma e promette risate e divertimento per il pubblico di Italia 1 questa sera dopo le 21 con il film I pinguini di Mister Popper.

Il più classico dei film strampalati con assoluto mattatore Jim Carrey che interpreta Tom Popper, agente immobiliare di lusso con la possibilità di diventare il quarto presidente della società più importante di Manhattan. Impegnato ad acquistare il celebre Tavern on the Green di Central Park per ottenere l’agognata promozione, Tom non si accorge di trascurare i figli proprio come il padre, viaggiatore incallito, ha fatto con lui. Ed è proprio quando riceve in eredità dal padre, morto durante una spedizione in Antartide, un gruppo di pinguiniche Tom parte alla volta del polo per capire meglio come fare a cavarsi fuori da questa situazione. La convivenza con i pennuti non si rivela affatto semplice, ma ancor meno semplice pare il tentativo di liberarsene….

Curiosità. I pinguini di Mr. Popper (Mr. Popper’s Penguins) è un film del 2011 diretto da Mark Waters e interpretato da Jim Carrey. Il film è stato distribuito dalla 20th Century Fox. Il film si basa sull’omonimo libro per bambini scritto da Richard e Florence Atwater. Il volo di Capitano alla fine del film è una parodia di quello che fanno Buzz Lightyear e lo Sceriffo Woody alla fine di Toy Story – Il mondo dei giocattoli. Nella versione italiana del film, mentre sta parlando con la sua famiglia, Popper dice che il luogo in cui i pinguini si trovano ora è migliore e che è sempre “decorato” dalla voce narrante di Fiorello, riferendosi al film-documentario La marcia dei pinguini, mentre nella versione originale viene citato Morgan Freeman.

italiamedia