Sabato in tv: la storia dell’isola di Lazzaretto in Passaggio a Nord Ovest

66
Passaggio a Nord Ovest
Passaggio a Nord Ovest

Oggi su Rai 1, Alberto Angela conduce Passaggio a Nord Ovest alla scoperta dell’Isola di Lazzaretto

Rai 1, alle 17.45, propone questo pomeriggio una puntata di Passaggio a Nord Ovest dedicata alla storia dell’isola di Lazzaretto.

Nella puntata odierna di Passaggio a Nord Ovest il viaggio di Alberto Angela partirà da Venezia, ed in particolare da una tra le tantissime isole della laguna, l’isola di Lazzaretto, che ha una storia lunga e piena di curiosità. Per via della sua posizione strategica Lazzaretto divenne un luogo ideale per l’isolamento dei malati di peste, durante l’epidemia del 1468, in modo da prevenire l’eccessiva diffusione del morbo in città. Qui le navi provenienti da luoghi giudicati “a rischio” venivano bloccate per oltre un mese.

Il racconto si sposterà poi in Brasile, terra scoperta il 22 Aprile 1500 dal portoghese Pedro Alvares Cabral, al comando di una flotta lusitana composta da ben 13 navi. Nei vari scritti tramandati fino ad oggi dai primi conquistatori vengono descritti in modo particolareggiato usi e costumi degli indios locali, senza però mai fare riferimento al loro punto di vista. Oggi gli eredi di quelle popolazioni autoctone cercano strenuamente di ottenere la riconquista delle loro terre e della loro identità.

Nella restante parte di Passaggio a Nord Ovest verrà approfondito il modello evolutivo degli squali, i vertebrati meglio capaci ad adattarsi all’ambiente terrestre fin dalla loro comparsa, risalente ad almeno 400 milioni di anni orsono, ben prima dei dinosauri o dello stesso genere umano. Ora però la caccia nei loro confronti, con quasi 100 milioni di unità uccise ogni anno, sta mettendo questa specie a serio rischio di estinzione. In ultima analisi verrà proposto uno studio riguardante le nuvole, la cui esistenza ed importanza è spesso sottovalutata ma che in realtà può aiutare a capire i meccanismi da cui scaturisce l’innalzamento delle temperature globali e perfino il progressivo scioglimento dei ghiacci del Polo Nord.

italiamedia