Giovedì sera in tv: SuperQuark, viaggio in Namibia

113
SuperQuark
SuperQuark

Le anticipazioni della puntata di stasera di SuperQuark, in onda su Rai 1: si parla di vulcani, fusione a freddo e della lingua italiana dei segni.

Questa sera su Rai1 alle 21.20, appuntamento con una nuova, interessante puntata di SuperQuark. Il documentario d’apertura appartiene alla serie Ushuaia Nature ed è dedicato all’Africa, e in particolare a una zona molto poco conosciuta della Namibia. I telespettatori verranno immersi in un paesaggio raro, fatto di dune sabbiose che conducono al mare, e dove vive un animale decisamente interessante, ovvero il leone del deserto.

Piero Angela
Piero Angela

E poi, ancora in questa puntata di SuperQuark: alla scoperta, insieme a Nicolas Hulot e la sua strampalata macchina voltante, della tribù tribù Himba all’interno di una regioni più incontaminate dell’Africa Australe. Barbara Gallavotti e Federica Calvia, con il supporto di esperti in materia, faranno l’identikit di una molecola insidiosa. E ancora, in studio – ospite di Piero Angela – il professor Piero Martin spiegherà a che punto è la ricerca sulla fusione fredda.

Il ricchissimo programma di SuperQuark continua con un servizio sulla “lingua italiana dei segni”, alla scoperta di un modo di comunicare complesso e ricco di sfumature. Ma non solo: Paolo Magliocco e Andrea Pasquini sono andati a documentare vulcano che è stato portato completamente in superficie dai movimenti della crosta terrestre in Valsesia. E non manca la storia: in questa puntata il professor Alessandro Barbero racconterà del commodoro Perry che nel 1854, al comando di una flotta di navi da guerra americane, arrivò in Giappone, obbligandolo ad aprirsi al commercio americano.

italiamedia